Skip to main content

L’incoming cambia volto Chi sono i nuovi turisti ?

By Agosto 19, 2022Agosto 23rd, 2022News

I turisti stranieri tornano a scegliere la Penisola. Nonostante la mancanza di russi e cinesi, gli operatori confermano tutti, da nord a sud, il momento d’oro vissuto quest’estate dall’incoming. L’ottimismo della filiera è del resto confermato dai numeri di studi e previsioni: un’indagine di Cna Turismo stima per il periodo dal 12 al 21 agosto 10 milioni di turisti, di cui 4,5 stranieri.

Secondo una ricerca di Confcommercio saranno invece 2,2 milioni i nordamericani in arrivo nella Penisola tra luglio e settembre, con una spesa complessiva di 2,1 miliardi di euro, il 20% in più rispetto ai risultati felicissimi del 2019.

L’identikit:
È invece l’Osservatorio italiano Jfc sulle destinazioni balneari a restituire il profilo dello straniero che oggi sceglie il Belpaese: giovane, che arriva per la prima volta e con una buona capacità di spesa. Tutte caratteristiche confermate dal presidente di Federalberghi Sardegna Paolo Manca: “Adesso arriva da noi una fascia medio-alta, in genere sotto i 45 anni, anche da aeree inusuali come Indonesia, Thailandia, Singapore. È probabilmente il frutto della globalizzazione, dell’influenza dei social”.

Le opinioni:
“Quest’anno – spiega al Corriere della Sera Luigi Polito, titolare di Imperatore Travel – sono davvero tanti gli americani a Ischia. Le ragioni del boom? Il volo diretto New York-Napoli, ma anche l’alta velocità da Fiumicino e l’overbooking degli hotel a Capri e in Costiera”. Grazie ai collegamenti aerei gli stranieri hanno riscoperto anche la Sardegna: “Rispetto agli anni passati – aggiunge Manca – ci sono molti più voli interni. Così chi visita Milano, Roma o le città d’arte poi spesso decide di completare la vacanza qui da noi”.

Risultati oltre le attese anche in Riviera Romagnola: “A Rimini – sottolinea Antonio Carasso, presidente di Promozione alberghiera – la percentuale di turisti esteri ha superato il 46%, un tetto che ha superato anche quello storico del 1976”.